Meldola

Calci e pugni alla moglie, arrestato

Si trova rinchiuso in carcere in attesa di dover rispondere di maltrattamenti in famiglia, con lesioni e minacce alla moglie. Un 58enne albanese residente a Forlì è stato arrestato in flagranza nei giorni scorsi dagli agenti di una volante, accorsi per la segnalazione di una violenta lite in famiglia scoppiata in un condominio in centro città. Giunti sul posto, i poliziotti hanno trovato in un garage la moglie 53enne dello straniero stesa a terra a causa delle violente percosse ricevute. Pare che tutto sia nato per la morbosa gelosia dell'uomo che, vedendo la moglie reagire alle accuse con uno schiaffo, l'avrebbe presa per i capelli e costretta a seguirlo dentro al garage, per poi picchiarla con calci e pugni. Trasportata al pronto soccorso, la donna è stata ricoverata con una prognosi di 30 giorni. L'arresto è stato convalidato ieri mattina dal giudice Monica Galassi, che ha disposto la custodia cautelare in carcere.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie